Con Erickson esce il nostro libro dedicato ai care leavers a cura di Valerio Belotti, Diletta Mauri e Federico Zullo

Dal 10 novembre sarà ufficialmente disponibile il libro: “Care leavers. Giovani, partecipazione e autonomia nel leaving care italiano” edito dal Centro Studi Erickson.

Un volume che per la prima volta racconta un decennio di lavoro realizzato dall’associazione Agevolando nell’ambito della partecipazione attiva e autonomia dei giovani adulti in uscita da percorsi di accoglienza eterofamiliare ma che si arricchisce anche del contributo e del confronto con le altre realtà attive in Italia in questo ambito e uno sguardo anche all’Europa e al mondo.

Il libro è a cura di Valerio Belotti (Università di Padova), Diletta Mauri (Università di Trento) e Federico Zullo (presidente di Agevolando) ma racchiude i contributi di una serie di autori e autrici incluso un capitolo a cura di quattro care leavers: Carlo Ferrario, Adina Jujic, Nancy Okwabi Ama e Carol Roncali.

Tra i temi trattati anche un approfondimento sul lavoro con i Minori stranieri non accompagnati, le esperienze di formazione condotte dai care leavers in qualità di “esperti per esperienza”, la sperimentazione nazionale Care leavers, una riflessione sulla comunicazione in questo settore.

Il libro racconta la storia del leaving care in Italia soffermandosi in particolare sui processi finalizzati a favorire protagonismo e advocacy dei care leavers. Concepito secondo un modello polifonico, racconta quanto è stato fatto in questo campo e quanto ancora resta da fare.

Ci auguriamo che sia uno strumento utile e fruibile da chiunque desideri approcciarsi a questi temi o approfondirli, per tutti i professionisti del settore, gli studenti e le studentesse interessati.

Il prossimo 29 novembre il libro sarà presentato in un evento a Milano, seguiranno altre iniziative.

La foto di copertina è di Monica Romei.

Ordina la tua copia scrivendo a: segreteria@agevolando.orgamministrazione@agevolando.org

Scarica la scheda del libro “Care leavers”

Scarica l’indice del libro “Care leavers”

Contattaci per saperne di più