“Non siamo disagiati…”: un progetto di Agevolando da votare e sostenere sul sito Chi odia paga

“Chi odia paga” – il primo servizio professionale che fornisce strumenti di prevenzione e difesa per tutte le vittime di condotte d’odio online – propone la Call for ideas #UnaBuonaCausa con l’obiettivo di stimolare e sostenere la creazione e lo sviluppo di iniziative di prevenzionesensibilizzazione ed educazione, raccogliendo progetti virtuosi contro l’odio online su tutto il territorio nazionale. 

Agevolando ha scelto di partecipare all’iniziativa con il progetto “Non siamo disagiati… come sempre etichettati” che ha l’obiettivo di aiutare a sconfiggere i pregiudizi e lo stigma che spesso accompagnano la narrazione sul mondo dei ragazzi e delle ragazze che crescono “fuori famiglia” realizzando iniziative di comunicazione e storytelling. Il titolo scelto per il progetto è uno dei versi della canzone composta proprio dai ragazzi Care leaver del Piemonte.

Vota per il progetto di Agevolando “Non siamo disagiati… come sempre etichettati”

Da lunedì 16 a venerdì 20 novembre sarà possibile votare il nostro progetto: quello che riceverà più voti potrà accedere alla successiva fase di crowdfunding e ricevere il co-finanziamento di un’azienda grazie a un’attività di matching grant realizzata da “Chi odia paga”.

Come votare

  • Sul sito di “Chi odia paga” vai nella sezione dedicata ad Agevolando a questo link: https://crowdfunding.chiodiapaga.it/non-siamo-disagiati-come-sempre-etichettati/
  • Clicca sul pulsante “Vota”
  • Per votare dovrai inserire i tuoi dati: nome e cognome, indirizzo e-mail valido, consenso privacy
  • Una volta votato riceverai all’indirizzo e-mail che hai indicato un codice di quattro cifre che dovrai inserire nel popup di votazione
  • A quel punto il tuo voto sarà effettivo e avrai sostenuto Agevolando e i ragazzi care leaver anche grazie a questa nuova opportunità
  • Invita altri amici a votare condividendo questo messaggio
  • Solo il progetto che riceverà più voti potrà poi accedere alla raccolta fondi

(N.B. È possibile esprimere con la propria e-mail un solo voto)

Aiutaci a costruire insieme a “Chi odia paga” una rete contro l’odio online e a sconfiggere la disinformazione e i pregiudizi che spesso sono causa di discriminazione per tanti ragazzi e ragazze cresciuti in comunità o in Affido.

Un’azione congiunta tra non profit, aziende e cittadini per costruire una “Rete del bene” in grado di dimostrare responsabilità sociale e costruire nuovo valore.

Per saperne di più: https://crowdfunding.chiodiapaga.it

Grazie a tutti gli amici che ci sosterranno!

 

 

Contattaci per saperne di più