Finalmente una casa

Uno dei maggiori ostacoli al raggiungimento di una completa autonomia è rappresentato dall’emergenza abitativa, che a volte impedisce ai giovani care leaver di trovare un alloggio nonostante abbiano requisiti quali un contratto di lavoro ed esperienza nella gestione di una casa.

Per questo motivo Acer Bologna ha messo a disposizione di Agevolando tre appartamenti per un totale di 6 posti volti a offrire un’opportunità a ragazze e ragazzi usciti da percorsi di accoglienza, tra i 18 e i 35 anni, che nonostante requisiti lavorativi, economici e personali non trovano casa.

L’obiettivo del progetto “Finalmente una casa” è quello di favorire un percorso di integrazione già avviato, senza fare passi indietro, e potenziare ancor di più le risorse di questi care leaver.

Si tratta quindi di un progetto abitativo di secondo livello: negli appartamenti potranno coabitare anche ragazzi più grandi (fino al 35esimo anno d’età) e per un periodo di tempo più lungo (fino a 5 anni). Questo per garantire stabilità e continuità a ragazzi e ragazze privi di un sostegno familiare ma che hanno mostrato buona capacità di gestire un alloggio e che hanno una stabilità economica e lavorativa tale per contribuire alle spese, continuando il positivo percorso di integrazione già avviato.

Per arredare questi appartamenti Agevolando ha avviato una raccolta fondi: clicca per donare e aiutarci ad offrire l’opportunità ai ragazzi e alle ragazze care leaver bolognesi di continuare il loro percorso ed esclamare con serenità: “Finalmente una casa!”.

Progetti attivi

Vedi tutti

Contattaci per saperne di più