Home »

 
 

Voi come noi… noi come voi

 

Progetto concluso

Il progetto ha portato alla realizzazione di uno sportello informativo on-line, interattivo, telefonico e ad accesso diretto per facilitare il sostegno al raggiungimento dell’autonomia e per favorire partecipazione e protagonismo di giovani in uscita da contesti residenziali (comunità, case-famiglia, ecc) alternativi alla famiglia d’origine per le province di Ravenna e Bologna. Concluso con l’evento finale di restituzione il 6 novembre 2013, ha visto ad oggi la partecipazione di più di 200 giovani, includendo gli incontri nelle strutture residenziali e l’utilizzo degli sportelli.

Il progetto è stato replicato tra 2014 e 2015 sulle province di Modena e Ferrara come azione del macroprogetto Neomaggiorete, contribuendo così alla disseminazione degli sportelli in altre province dell’Emilia Romagna.

OBIETTIVI PRINCIPALI:
– Supporto al raggiungimento dell’autonomia;
– Facilitazione della partecipazione e del protagonismo attivi.

LE FASI:
Il progetto si è sviluppato in 3 fasi:
– incontri nelle strutture residenziali delle province di Bologna e Ravenna;
– ricerca delle informazioni sulle opportunità del territorio da parte dei giovani coinvolti ed implementazione dello “sportello del neomaggiorenne”;
– divulgazione e diffusione dello sportello attraverso la distribuzione di materiale informativo alle strutture residenziali del territorio e la realizzazione di un evento pubblico a Bologna.

I 18 ragazzi selezionati come “volontari attivi” hanno partecipato ad un weekend residenziale di formazione, diverse opportunità formative in itinere (tecniche di documentazione fotografica, ricerca lavorativa, ricerca della casa, formazione alla comunicazione), hanno ricercato attivamente le informazioni per lo sportello accompagnati e guidati dai volontari di Agevolando, raccolto fotografie ed informazioni sul campo attraverso lavori in piccolo gruppo.

I protagonisti dell’implementazione del progetto sono stati per lo più ragazzi che hanno avuto esperienza diretta di accoglienza residenziale “fuori famiglia”: ciò rappresenta un valore aggiunto rispetto alla possibilità di offrire un servizio efficace e rispondente ai reali bisogni di questi ragazzi/e.

 

Nessun commento

Lascia tu il primo commento!

Lascia un commento