AgevolanDayBlogEventiMilano

Se un Villaggio apre le sue porte. Il racconto di AgevolanDay 2018

Di tornei e manifestazioni sportive per adolescenti e giovani ne esistono tantissimi.

Ma AgevolanDay è l’unica festa in Italia nata per coinvolgere i ragazzi che per un periodo della loro vita crescono “fuori famiglia”: in comunità, in affido o casa-famiglia.

Sono loro i protagonisti della giornata: non certo per creare divisioni o isolarsi, ma per offrire l’opportunità di conoscersi, stringere amicizia, scoprirsi meno soli incontrando altri ragazzi e ragazze che vivono la tua stessa esperienza.

La nona edizione della manifestazione si è svolta sabato 23 giugno a Saronno, ospiti del Villaggio SOS.

Ad accogliere i ragazzi Paolo Garattoni, presidente del Villaggio SOS di Saronno, insieme a Miro Fresc, direttore del Villaggio, Elia Moscatelli, segretario di direzione, Marco Tommasini, coordinatore della Casa dei giovani. Per Agevolando presenti Raffaella Montuori, vicepresidente nazionale e Andres Bolivar e Francesco Esposito, responsabili di Agevolando Lombardia.

Insieme a loro i volontari e gli educatori del Villaggio e lo staff di Agevolando, che hanno reso possibile tutti insieme con un grande lavoro di squadra la realizzazione di questa bellissima giornata.

Nessuno si è risparmiato: chi ha preparato il pranzo grazie agli squisiti prodotti della Bottega Contadina del Villaggio, chi ha partecipato ai tornei o li ha arbitrati, chi ha allestito gli spazi, chi ha organizzato le iscrizioni, e così via. I campi da calcetto sono stati messi gratuitamente a disposizione dal Comune di Saronno e hanno partecipato all’iniziativa allestendo gli spazi anche un gruppo di ragazzi che partecipano al progetto “Giovani in campus” organizzato da InformaGiovani del Comune di Saronno. L’iniziativa è stata inoltre inserita nel programma delle attività previste per il 25°anniversario del Villaggio di Saronno.

140 i partecipanti: bambini, ragazzi, educatori e volontari giunti da Trento, Verona, Milano, Monza, Torino, Casale e persino Napoli. 6 squadre di calcio, 4 di pallavolo, un torneo di biliardino per grandi e per piccoli e, nel pomeriggio, il laboratorio di djing, rap e disegno con Street Arts Academy.

Hanno trionfato al torneo di calcetto i ragazzi della comunità “Kayros” di Vimodrone, accompagnati da don Claudio Burgio. Davvero straordinaria la loro prestazione che li ha portati a vincere anche il premio come miglior giocatore (Daniel), miglior portiere (Buba), fair play (David).

Al secondo posto il team “Atletico Madrid Agevolando” direttamente da Trento e terzi classificati i “padroni di casa” del Villaggio con la squadra “Sos tacchini”.

Vincitori del torneo di pallavolo le “Vecchie glorie”, secondi classificati “Pedronelcuore”. A trionfare a biliardino don Claudio e Daniel seguiti da Kevin e Francesco di Casale Monferrato.

Tutti hanno apprezzato la correttezza in campo dei ragazzi e il clima divertente e sereno che si è creato.

Una bellissima giornata sostenuta anche da un meraviglioso cielo azzurro. Speriamo che da questo primo incontro, nascano nuove sinergie, nuove relazioni e nuove amicizie. Grazie a tutti per la disponibilità e il rispetto dimostrati durante l’intera manifestazione. Parafrasandole parole di don Claudio possiamo dire che una giornata come questa ci ha dimostrato ancor di più che non esistono ragazzi cattivi, ma ragazzi e basta!”, il commento di Marco Tommasini, che ha fortemente voluto che questa iniziativa si svolgesse proprio a Saronno.

Grazie allora anche a tutte le comunità presenti (Villa Rizzi di Trento, Diapason-I Millesoli di Monza, Harambée di Casale, Comin-Bicocca di Milano, Kayros di Vimodrone) e a SOS Villaggi dei Bambini Italia che ha fortemente sostenuto l’iniziativa.

“Per educare un bambino serve un villaggio”, recita un proverbio africano. E se il Villaggio apre le sue porte con tanta generosità si possono davvero realizzare cose straordinarie.

Tutte le foto della giornata sono a disposizione sulla pagina Facebook di Agevolando.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *