BlogBologna

Proseguono le attività dello Sportello del Neomaggiorenne di Bologna: bilanci e prospettive

Pubblicato il

A Bologna proseguono positivamente le attività dello Sportello del Neomaggiorenne, il servizio inaugurato nel 2013 da Agevolando con il contributo della Fondazione Del Monte.
Dal 5 settembre, primo giorno di apertura dopo l’estate, a fine Dicembre 2014, lo Sportello del Neo-maggiorenne ha continuato ad accogliere ragazzi in uscita o usciti dalle comunità, registrando oltre 50 accessi.
“Questo risultato, rispetto allo scorso anno testimonia non solo un’importante crescita numerica dei ragazzi che ci chiedono un orientamento, ma anche un più forte radicamento dello Sportello nel territorio”, ci spiega la coordinatrice del servizio, Sara Galli.1797548_478953422217084_1869190455_n
Prosegue Sara: “Oltre che da educatori di comunità, i ragazzi ci vengono sempre più spesso inviati da assistenti sociali che conoscono ciò che facciamo e scelgono di usufruire del nostro servizio. In linea con lo scorso anno, inoltre, continua ad avere una certa rilevanza la richiesta di un nostro sostegno a ragazzi che devono scontare pene alternative al carcere. Domande che, quando possibile, accogliamo offrendo ai ragazzi in questione possibilità di volontariato, orientamento e tutoraggio. In casi particolari, inoltre, cerchiamo di organizzare con un educatore degli accompagnamenti per aiutare coloro che ne hanno bisogno nella ricerca del lavoro, nel rinnovo dei documenti o altre pratiche”.
Alle normali attività di sportello si affiancano ulteriori iniziative: “Quest’anno abbiamo organizzato tre laboratori sulla ricerca del lavoro sia sul territorio, sia tramite il web, registrando un buon risultato in termini di partecipazione”.
1800245_482155305230229_557357267_nInfine chiediamo a Sara i progetti dello Sportello bolognese per il 2015: “Per l’anno venturo, nel quale ci trasferiremo nella sede nuova, abbiamo in programma altri incontri mirati, che potrebbero essere arricchiti, qualora riuscissimo ad ottenere alcuni contributi economici. In ogni caso ci impegneremo al massimo per offrire ai ragazzi nuovi servizi ed opportunità”.

Per maggiori info: www.sportellodelneomaggiorenne.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *