Home »

 
 

Più In. L.A. Ragazzi

 

Il progetto “Più In. L.A. Ragazzi” (Più Inclusione, Lavoro, Autonomia per i Ragazzi), prevede diverse azioni per la formazione e avviamento al lavoro, l’inclusione sociale e l’autonomia di giovani tra 17 e 21 anni di età in uscita da contesti residenziali “fuori famiglia”. Obiettivi fondamentali sono:

  • l’inserimento lavorativo dei beneficiari (orientamento, formazione, avvio al lavoro),
  • l’accompagnamento alla conclusione del loro percorso residenziale;
  • la costruzione di una rete interprovinciale di aziende inclusive per giovani in uscita da percorsi residenziali “fuori famiglia”;
  • la costruzione di una rete non profit di enti del privato sociale volta alla progettazione di interventi inclusivi per giovani in uscita da comunità per minori e/o case-famiglia.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il progetto prevede le seguenti attività:
ATTIVITA’ 1: Selezione, orientamento, formazione e avvio al lavoro.
ATTIVITA’ 2: Costituzione rete interprovinciale di aziende inclusive.
ATTIVITA’ 3: Azioni orientate al sostegno sociale dei giovani in uscita.
ATTIVITA’ 4: Consolidamento partnership tra le “comunità accoglienti”, per favorire la condivisione di azioni progettuali e lo sviluppo di linee operative condivise volte all’accompagnamento dei giovani all’autonomia.
ATTIVITA’ 5: Evento pubblico conclusivo per la divulgazione dei risultati ottenuti, consegna dell’Attestato di Azienda Inclusiva di Giovani “fuori famiglia” alle aziende partecipanti e presentazione pubblica del  documento sottoscritto dai partner finalizzato a stabilire progettualità future comuni e prassi per l’inclusione.

RISULTATI
A fine progetto nella prima edizione, su 19 ragazzi: 6 ragazzi sono stati assunti (presso l’azienda sede di tirocinio o presso altra azienda); 5P1040858 ragazzi hanno beneficiato di un ulteriore tirocinio totalmente retribuito dall’azienda e altri 2 ragazzi hanno beneficiato di altre forme di prosecuzione dell’esperienza formativa-lavorativa.
Il numero di aziende coinvolte nel progetto è stato di 37 (oltre alle 19 aziende di inserimento sono state coinvolte altre 18 aziende per la Formazione Personale dei ragazzi).
La presenza attiva di alcuni volontari e le diverse azioni dello Sportello del Neomaggiorenne hanno permesso il supporto agli Enti Partner nella realizzazione di alcune delle azioni per l’autonomia, come il supporto alla ricerca della casa (4 casi) e diverse azioni di supporto sociale. Questo ci ha dato la possibilità di continuare a seguire i ragazzi anche dopo l’uscita delle comunità negli obiettivi trasversali al lavoro.
Nella sua seconda edizione, partita a settembre 2014 e con conclusione a gennaio 2016, il progetto ha previsto un ampliamento delle azioni di accompagnamento all’autonomia e di sostegno dirette al ragazzo ed implementate dall’associazione Agevolando. I tirocini sono stati portati da 5 a 6 mesi e sono stati coinvolti 14 tirocinanti provenienti da un numero maggiore di realtà territoriali regionali (Bologna, Parma, Ferrara, Ravenna, Rimini, Forlì, Cesena).

La terza edizione del progetto prevederà il coinvolgimento di 14 ragazzi e si svilupperà da Aprile 2016 a Marzo 2017.

DSCN9858Enti partner:  Csapsa-Csapsa2 (Bologna);  Ceis (Bologna-Modena); Istituto Don Calabria (Ferrara);  Cooperativa Opengroup (Bologna);  Cooperativa Arké (Cesena);  Cooperativa “Il Cerchio”, (Ravenna); Cooperativa Aliante (Modena); Centro per l’Impiego di Modena, Fondazione San Giuseppe per l’Aiuto Materno e Infantile (Rimini), Cooperativa Il Millepiedi (Rimini), Fondazione Enaip S. Zavatta (Rimini); Cooperativa Paolo Babini (Forlì), Cooperativa Proges (Parma), Cooperativa Cidas (Ferrara).

Il progetto è coordinato dalla dr.ssa Anna Bolognesi.

Puoi diventare anche tu amico del progetto “Piu in L.A. Ragazzi” e sostenerci:
– con una donazione
– diventando un’azienda solidale e offrendo un’occasione formativa ai ragazzi (per info: sviluppo@agevolando.org o 3894796761 – Danila Giaffreda)

Ci sostengono:

Grazie ai diversi soggetti che co-finanziano e rendono possibile questo progetto:

  • Fondazione “Mission Bambini” Onlus
  • Coop Adriatica attraverso il bando “Centro Anch’io”
  • Unione delle Chiese Metodiste e Valdesi, attraverso i fondi dell’8 per mille

logo-grande

 

 

Nessun commento

Lascia tu il primo commento!

Lascia un commento