Blog

Libri e film: i consigli di Agevolando

#RestiamoACasa: è l’imperativo in questi giorni di emergenza.

Ci siamo chiesti come potervi fare compagnia.

Sono tante le nostre iniziative, sui social network e qui sul nostro sito, che cerchiamo costantemente di aggiornare per tenervi sempre informati sulle nostre attività per i care leaver e con i care leaver.

Ma abbiamo pensato a una proposta in più: un elenco di film e libri da suggerirvi per trascorrere tempo a casa di qualità e, magari, conoscere sempre meglio anche il mondo dei ragazzi “fuori famiglia”.

C’è un filone di narrativa e cinematografico che ci porta più indietro nel tempo e ci fa conoscere il mondo degli orfani e degli istituti, realtà che oggi non esistono più, in Italia e nel mondo. Si pensi ai classici della letteratura come “Oliver Twist” e “David Copperfield” di Charles Dickens o al film francese “Les choristes – I ragazzi del coro”.

Nel tempo i vecchi istituti si sono trasformati sempre più in piccole comunità a dimensione familiare ed è cresciuta anche la pratica dell’accoglienza in famiglia, grazie all’istituto dell’affido.

Raccontano il mondo dell’accoglienza alcuni splendidi romanzi: “L’esatta sequenza dei gesti” di Fabio Geda, che oltre a essere scrittore è stato anche educatore proprio in una comunità alloggio per minori. Lo ha recensito per noi qualche anno fa Denise, care leaver. Oppure “La mia vita da zucchina”, romanzo francese di Gilles Paris che ha ispirato anche un magnifico film d’animazione candidato all’Oscar e che diventerà presto un fumetto. Lorenza Ghinelli è un’autrice molto sensibile a queste tematiche: nel suo ultimo romanzo “Tracce dal silenzio” ha inserito un omaggio a una comunità di accoglienza riminese e ad alcuni ragazzi accolti. Altrettanto recente è il film “Solo cose belle” del regista Kristian Gianfreda: ispirato alle case-famiglia dell’associazione Papa Giovanni XXIII, racconta anche la bellezza della diversità. Si parla di affido anche nel film francese “Il ragazzo con la bicicletta” e nell’italiano “La guerra di Mario”.

Sono invece ragazzi già usciti dall’esperienza della comunità e dell’affido, veri e propri care leaver, i protagonisti di alcuni romanzi come “La libraia” di Fulvia Degl’Innocenti, “La leggenda del ragazzo che credeva nel mare” di Salvatore Basile, “Il linguaggio segreto dei fiori” di Vanessa Diffenbaugh. Sul grande schermo questa realtà è stata raccontata dal film “Ulidi piccola mia” di Mateo Zoni o “Manuel” di Dario Albertini con protagonista il giovane Andrea Lattanzi.

Ci sono poi romanzi autobiografici di care leaver: vi abbiamo già parlato della bellissima storia della nostra Dèsirèe Cognetti e il suo romanzo Una storia che parla di te“, ma anche di Elisa Luvara con il suo delicato racconto “Un albero al contrario”. Carol Roncali ha pubblicato alcuni racconti nelle antologie dei giovani scritturi Iulm.

Ampia anche la letteratura e la cinematografia che racconta il mondo dei minori stranieri non accompagnati. Vi citiamo solo alcune storie: “Nel mare ci sono i coccodrilli”, ancora di Fabio Geda, “Come due stelle nel mare” di Carlotta Mismetti Capua, “I ragazzi hanno grandi sogni”, scritto da Francesco Casolo insieme ad Alì Ehsani.

Il nostro Aman ha raccontato la sua storia insieme all’educatore Luca Finocchiaro nel libro “Lontani dalla luna”. Qualche sera fa in onda su Ray Play il film Tutto il giorno davanti che acconta la storia di Agnese Ciulla a Palermo e la nascita della figura del tutore per i minori stranieri non accompagnati.

Anche se non proprio su questo tema, ci fa piacere segnalarvi due libri per bambini e ragazzi: “Il pentolino di Antonino” che è anche un corto di animazione dedicato al tema dell’accettazione di sé e “I kill giants”, una graphic novel che ci insegna ad affrontare le paure. Qui la recensione di Riccardo, amico e sostenitore di Agevolando

Ecco una prima selezione di libri e film che abbiamo individuato per voi.

E voi avete letture o visioni su questi temi da consigliarci? Lasciate un commento qui sul sito o sui social o scrivete a comunicazione@agevolando.org

Iscrivetevi alla nostra Newsletter per ricevere notizie e contenuti come questi.

Vi abbracciamo forte, sperando di avervi regalato qualche sorriso o occasione di riflessione anche in questo tempo così strano e difficile.

Noi ci siamo.

P.S. Una ricca bibliografia su comunità, affido e adozione l’abbiamo realizzata anche qualche anno fa insieme a Mare di Libri, festival di letteratura per ragazzi. La trovate a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *