Blog

CONFERENZA EUROCHILD 2013 – ANCHE AGEVOLANDO C’È!

Agevolando si affaccia ulteriormente sul piano internazionale. Tra mercoledì 13 e giovedì 14 novembre ci siamo recati a Milano per presentare il progetto “Voi come noi…noi come voi”, in un panorama di diverse organizzazioni a favore dell’infanzia e dell’adolescenza convenute alla “Fabbrica del Vapore” di Milano nell’ambito dell’Eurochild Annual Conference 2013. I protagonisti della Study Visit, che si è svolta giovedì 14 dalle 9.30 alle 12.30 presso gli spazi gentilmente concessi dalla Cooperativa “La Grande Casa”, sono stati i giovanissimi volontari che stanno rendendo possibile la realizzazione del servizio di Sportello: Shinthya Hossain, Victor Gdoci, Nedege Ibo e Sabrine Saber, accompagnati dalle volontarie coordinatrici del sottogruppo di ricerca “Casa e Salute” Katia Sforza e Jennifer Zicca, dal presidente dell’ Associazione,  Federico Zullo, e da Anna Bolognesi, che ha coordinato il progetto.

L’intervento si è aperto con una presentazione generale dell’Associazione e del progetto, ed è stato particolarmente coinvolgente grazie alle testimonianze dei giovani e giovanissimi protagonisti. Lingua veicolare è stata l’inglese. In particolare, i volontari hanno curato una breve simulazione della ricerca e della messa on-line dei contenuti dello sportello, rendendo più comprensibili ai partecipanti modalità e metodologie del lavoro svolto.

Filmati e testimonianze dal vivo da parte dei ragazzi hanno contribuito a rendere il progetto ancora più vivace e leggibile a beneficio dei presenti.

Quello che ci è rimasto di quest’esperienza è un confronto estremamente arricchente con realtà internazionali che operano in settori simili al nostro: da esponenti (o ex esponenti) dei servizi sociali di altri paesi, a persone che a diverso livello lavorano con infanzia ed adolescenza in un’ottica di partecipazione.  Abbiamo avuto conferme importanti su quanto i nostri scopi siano all’avanguardia, in un’Europa dove servizi per neomaggiorenni in generale, e per giovani in uscita da contesti residenziali fuori famiglia in particolare, siano carenti e, se presenti, appannaggio di organizzazio-
ni per lo più private.

Notevoli sono stati gli scambi sia formali che informali, che ci hanno dato modo di espandere le visioni future sul progetto dell’Associazione e sul neo-nato servizio di Sportello: la necessità di regolamentare l’utilizzo della linea telefonica dedicata, opinioni su come pubblicizzare al meglio il servizio per raggiungere i nostri principali interlocutori, interrogativi su chi sarà il futuro gruppo di volontari e come pensiamo di portare avanti le azioni di mantenimento del sito e di ampliamento dei servizi offerti da Agevolando. Tutto questo è stato un ulteriore spunto di riflessione in un’ottica di reale co-progettazione, addirittura di carattere europeo.

3 pensieri su “CONFERENZA EUROCHILD 2013 – ANCHE AGEVOLANDO C’È!

  1. Penso che questa esperienza richieda alcune riflessioni sul futuro impegno di Agevolando. Da un lato la velocità del cammino che l’associazione sta facendo riempie di entusiasmo e davvero dice da sè il valore di quanto state facendo, il “bisogno” sommerso che avete portato a emergenza, trovando già spazio per confronti a livello internazionale. Dall’altro lato queste accelerate impongono continui e altrettanto celeri adattamenti della struttura societaria e organizzativa, per non sciupare o lasciarsi sfuggire occasioni così preziose di sviluppo.
    L’esperienza della conferenza Eurochild è da cogliere non tanto per ampliamenti a livello internazionale, quanto per affrontare il problema della formalizzazione di una modalità di coordinamento tra tutti i germogli che stanno spuntando in Italia. Il cammino che state facendo è impressionante!!!!

  2. Cara Marisa l’entusiasmo è tanto, davvero. Come pure sono tante le cose da fare, da coordinare, da tenere insieme. Fortunatamente stiamo trovando molte partnership e molti collaboratori. Tra un po’ avremo bisogno di un manager/direttore che ci conduca e accompagni nel nostro percorso. Come allo stesso modo avremmo bisogno di una supervisione, soprattutto coloro che sono più attivi e carichi di responsabilità.
    I ragazzi sono straordinari e ogni giorno ci mostrano quanto energia e quanta carica possiedono…cose prima inimmaginabili che ora sono tracce evidenti di una trasformazione possibile.
    Il 29 marzo ci sarà la nostra Assemblea a Bologna. Ci piacerebbe averti tra noi portando una tua riflessione in merito a questi aspetti, una sana argomentazione sull’importanza di coniugare la crescita con l’opportuna “manutenzione” dei progetti e delle reti che via via si sviluppano, evitando così che si smaglino…
    grazie del tuo prezioso e immancabile contributo!

    1. Carissimo, Federico, anch’io ti ho visto di sfuggita, a ferrara, ma poi ti ho perso. I commenti su quell’evento preferisco farteli a voce, chiacchierando per creare uno scambio. Io dal 18 per non so quanto tempo, ma almeno una settimana, sarò ferma in casa, per un piccolo intervento a un piede. potremmo telefonarci una sera con calma. Le cose che mi dici state organizzando pul piano della ristrutturazione che si impone ad Agevolando, sono grosso modo quelle che volevo dirti io, anche di questo potremmo parlare. Per quanto riguarda la supervisione, sono disponibile, se credi, così potrei dare anch’io il mio contributo alla “causa”! Ciao intento, e a presto risentirci! Ti abbraccio.
      Marisa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *