AgevolanDayBlog

AgevolanDay 2017: vincono lo sport e l’amicizia

Ci siamo ritrovati sabato 1 luglio al Villaggio del Fanciullo di Bologna per l’ottava edizione di “AgevolanDay”, la festa nazionale dei ragazzi che (per un po’) vivono fuori famiglia. Ogni anno viene scelta una città differente per favorire la partecipazione da più parti d’Italia dei ragazzi, sempre più numerosi.

Hanno partecipato quest’anno oltre 160 persone provenienti da Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Umbria con 3 squadre di pallavolo e 14 squadre di calcetto.

Vincitore dell’ambito torneo di calcio è risultata la squadra “Shqiponjat” della comunità “Eolo” di Ravenna, al secondo posto i ragazzi della squadra “Nel villaggio” dell’omonima comunità di Bologna e al terzo posto la squadra della comunità “Il Cardo” di Bologna.

Premiati anche il miglior portiere, il miglior giocatore e soprattutto assegnato il premio “Fair play”, perchè vogliamo che l’evento sia non solo occasione per i ragazzi di ritrovarsi e giocare insieme ma anche momento in cui veicolare valori positivi e premiare la lealtà e la sportività. Complimenti quindi a Mateo!

Il torneo di pallavolo è stato vinto dalla squadra della Fondazione “Orione 80” di Modena, miglior giocatrice una ragazza della comunità “Gam Cidas” di Ferrara.

Durante la giornata oltre ai tornei: musica, giochi in scatola e la meravigliosa sfilata di abiti africani realizzata dall’associazione bolognese “Vicini d’Istanti”: una realtà che coinvolge i richiedenti asilo di Bologna e in particolare un sarto ivoriano. A sfilare con loro anche ragazzi italiani, per promuovere una positiva idea di incontro e integrazione.

Per la merenda ci siamo affidati al gustosissimo gelato della gelateria “E’buono” di Bologna (che si trova a due passi, in via Palmieri 37).

Alla festa era presente il presidente del Consorzio Gruppo CEIS Giovanni Mengoli che ha espresso la soddisfazione del Villaggio del Fanciullo per avere ospitato questo evento e ha ringraziato Agevolando per il suo impegno.

Hanno contribuito alla realizzazione dell’evento oltre che il Gruppo Ceis anche la coop. Csapsa 2, il ristorante la Buca di San Petronio di Bologna e il Coordinamento comunità educative per minori dell’Emilia-Romagna.

Il Presidente di Agevolando, Federico Zullo, ha dichiarato: “Voglio complimentarmi e ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione di questa splendida edizione di Agevolanday: i volontari di Agevolando Bologna, lo staff di Agevolando, gli arbitri e la Uisp, i cuochi, le associazioni e le realtà che hanno collaborato con noi, e soprattutto i tanti ragazzi che hanno partecipato alla giornata insieme ai loro educatori. E’stata davvero una bellissima giornata di festa, condivisione e amicizia”.

“Siamo stati molto felici di essere a Bologna, perché è la città dove è nata la nostra associazione e dove abbiamo svolto già due edizioni della festa, nel 2011 e 2012. Tornare a Bologna è stato significativo perché abbiamo riassaporato la grande rete di accoglienza che c’è nella città e potuto coinvolgere direttamente la coop. ‘E’buono’, nata anche grazie alla nostra associazione, e che sta offrendo concrete opportunità lavorative a tanti ragazzi”. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *